Cosa vedere a Catania nel fine settimana

Dove vuoi andare in vacanza?

Scopri le nostre idee su cosa fare e quali località visitare in Italia.

Cosa vedere a Catania nel fine settimana

La città di Catania - Sicilia

La bellissima città di Catania, in Sicilia.


In questa guida ti mostreremo una lista delle cose importanti da vedere e da fare nella città di Catania durante un fine settimana. Il nostro itinerario ti accompagnerà per le vie e per i sotterranei della città.

La nostra prima tappa è Piazza Duomo, il cuore della città dove potrai visitare la Cattedrale di Sant’Agata, nonché la Santa Patrona di Catania. Al centro della piazza è posizionata la Fontana dell’Elefante che in catanese viene chiamato “liottru”. Nelle immediate vicinanze scorre il fiume Amenano, un corso d’acqua che è possibile vedere anche dal giardino Pacini.

Rimanendo sempre nella piazza, puoi vedere il Palazzo degli Elefanti dove ha sede il Municipio. Al suo interno viene custodita la preziosa Carrozza del Senato che viene fatta sfilare insieme al Sindaco il 3 Febbraio in occasione della Festa di Sant’Agata.

Sant’Agata era una nobil donna vissuta nel III secolo d.C. e venerata sia dalla chiesa cattolica che dalla chiesa ortodossa. I resti della giovane donna sono custoditi all’interno della Cattedrale di Catania ed ogni anno, in occasione della sua festa (3 – 5 Febbario), le sue reliquie vengono portate in giro per la città.

Sotto la Cattedrale sono presenti le Terme Achilliane: si tratta di un complesso termale risalente all’epoca romana, aperto al pubblico, a cui si accede tramite uno stretto corridoio. Il suo nome è stato rinvenuto in una lastra di marmo che oggi si trova esposta al Museo Civico.

Il Castello Ursino è uno delle attrazioni turistiche più importanti della città. Costruito per volere dell’imperatore Federico II di Svevia, originariamente le sue pareti erano bagnate dal mare. Dal 1934 il Castello Ursino ospita il Museo Civico dove è possibile vedere la vasta collezione del Principe Biscari.

A pochi passi dal duomo si trova il Monastero di San Nicolò conosciuto come Monastero dei Benedettini. Fondato nel 1558 dai monaci della congregazione cassinese, oggi è sede del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania.

Via Etnea è una strada commerciale e storica di Catania che parte dal Duomo, attraversa tutto il centro ed arriva fino alla circonvallazione. In questa via sono presenti numerosi esercizi commerciali quali bar e ristoranti, oltre a tanti negozi di abbigliamento e di oggettistica per la casa.

I souvenir principali che puoi acquistare nelle botteghe catanesi sono le classiche calamite da appendere al frigo, gli oggettini in pietra lavica e le teste di moro di ceramica. Tra i luoghi da vedere a Catania non possiamo che inserire nella lista anche la famigerata Villa Bellini, un grande parco che rappresenta il polmone verde della città, ricco di piante e di alberi secolari.

Un altro luogo da visitare è il museo Civico belliniano, la casa che diede i natali al noto musicista Vincenzo Bellini che si trova all’interno del Palazzo Gravina Cruyllas.

Per finire il nostro giro turistico di Catania possiamo visitare Porta Garibaldi, di cui il nome originale era Porta Ferdinandea. È un arco di trionfo costruito in onore di Ferdinando I e della sua sposa Maria Carolina d’Asburgo.

LEAVE A COMMENT